Osteopatia viscerale per il cuore

L’osteopatia, perché una metodica non tradizionale nella gestione di patologie elettriche del cuore? Un paradosso terapeutico? Al contrario, è sperimentazione scientifica che diventa nuova e efficace terapia.
La maggior parte delle aritmie, dalle semplici extrasistoli ventricolari alla più complessa fibrillazione atriale, dipendono da un maggior apporto (i.e. tono) del nervo vago e, quindi, da una disautonomia marcata in senso parasimpatico del sistema autonomico cardiaco.
L’ipotesi da cui siamo partiti è quella che le aritmie sono spesso, se non sempre, associate a patologie infiammatorie del sistema gastro-intestinale che aumentano il tono vagale fino alla determinazione di aritmie cardiache.
Il semplice trattamento medico di una gastrite, di un’ernia iatale o di aderenze post-intervento chirurgico addominale non ha mostrato efficacia a lungo termine nel miglioramento dei sintomi e della guarigione di tali patologie.
Il trattamento manuale mediante manipolazione addominale ha mostrato invece una regressione sintomatologica significativa mediante rimozione di aderenze causanti la patologia gastro-intestinale.
La constatazione è stata quindi che la rimozione di una concausa alla base fisiopatologica delle aritmie cardiache, poteva rappresentare un ausilio alla terapia tradizionale farmacologica o ablativa delle aritmie cardiache.
Nell’anno 2012 abbiamo così iniziato una sperimentazione clinica, trattando con osteopatia viscerale pazienti con aritmie di due tipi - extrasistoli ventricolari e fibrillazione atriale - aventi come comorbidità acclarata una gastrite cronica, un’ernia iatale oppure aderenze chirurgiche. La maggior parte dei pazienti trattati avevano una età inferiore ai 40 anni. I risultati, a tre mesi, sull’espressione delle aritmie cardiache sono stati sorprendenti. Così come sono stati sorprendenti i risultati sui sintomi gastrointestinali.
Questa realtà clinica ci incoraggia nella prosecuzione dell’esperienza terapeutica che stiamo portando avanti in stretta collaborazione con la medicina non tradizionale.